“Da Giorgia Meloni ho visto un bel compitino alla stampa estera, ma non ha detto una cosa semplice, che non ci saranno fascisti e nostalgici nelle liste. Può dirlo o no? Noi qua possiamo dirlo”. Lo ha detto la vicepresidente dell’Emilia-Romagna, Elly Schlein, candidata indipendente nelle liste Democratici e progressisti, alla presentazione del simbolo, a Roma. “Correrò al vostro fianco e insieme a voi – ha detto – Le agorà sono la dimostrazione che questa alleanza non nasce oggi, ma che è un percorso lungo, per la costruzione di una visione condivisa del Paese, di ricucitura anche con la sinistra del Paese”. L’obiettivo è “non solo battere le destre reazionarie, ma anche creare la speranza di un futuro migliore, più giusto e più verde”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, il Partito democratico presenta la propria lista: la diretta

next
Articolo Successivo

Programma di governo del centrodestra, ecco cosa c’è: atlantismo e integrazione Ue, mini-flat tax, ponte sullo Stretto e decreti sicurezza

next