La Premier League renderà pubbliche le conversazioni tra arbitri e VAR. La notizia giunge dal quotidiano inglese Times. Il giornale rivela come a diventare di dominio pubblico sarebbero le registrazioni dei colloqui. Questi contenuti verrebbero diffusi solo al termine delle partite in quanto i legislatori non consentono le trasmissioni in diretta. La decisione mira ad aumentare la trasparenza sulle decisioni arbitrali con il pubblico a casa e non solo. A confermare l’intenzione è stato Richard Masters. L’amministratore delegato del massimo campionato inglese ha dichiarato: “C’è una visione generale che pubblicare gli audio sia una buona cosa. C’è il desiderio di essere più aperti con i fan riguardo al processo decisionale degli arbitri e noi dobbiamo lavorare su come realizzare questa apertura”.

L’eventuale provvedimento potrebbe entrare in vigore già con l’inizio della Premier League 2022/2023 in programma venerdì 5 agosto. Tale pratica non sarebbe una novità. La regola è già utilizzata in MLS dove l’audio delle revisioni viene pubblicato sul canale YouTube. Il campionato di calcio americano e canadese peraltro è diretto Howard Webb, ex fischietto inglese. Proprio Webb tornerà in Premier League come nuovo capo degli arbitri pronto ad attivare la nuova regola.

Articolo Precedente

A Michele Criscitiello dico: i giornalisti si misurano sulle domande che fanno, non da quanto guadagnano

next
Articolo Successivo

Cristiano Ronaldo, “è un comportamento inaccettabile”. Le nuove accuse al campione portoghese

next