Una parte degli enormi silos portuali per la raccolta del grano di Beirut, danneggiati dall’esplosione del 2020, è collassata dopo un incendio durato una settimana. Il blocco settentrionale dei silos è crollato in un’enorme nuvola di polvere in quella che in un primo momento sembrava un esplosione. Due anni fa, nell’agosto 2020, il disastro che uccise 244 persone

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Putin: “Nei prossimi mesi inizierà la consegna dei missili ipersonici Tsirkon alle forze armate russe”

next
Articolo Successivo

Iran, terrificante ondata di esecuzioni: almeno 251 nei primi sei mesi dell’anno

next