Una donna di 37 anni ha sparato in aria vicino alla biglietteria dell’aeroporto Love Field di Dallas causando attimi di panico fra i viaggiatori. A fermarla, esplodendo a sua volta colpi di arma da fuoco, è stato un agente di Polizia. La donna è ricoverata all’ospedale Pparkland e le sue condizioni non sono note. Non ci sarebbero altri feriti. Lo riporta Cbs citando alcune fonti. Secondo le prime ricostruzioni, la donna avrebbe commesso il fatto perchè arrabbiata per licenziamento marito.

La Federal Administration Aviation, l’autorità americana dell’aviazione, ha immediatamente bloccato i voli in arrivo.

Il capo della polizia di Dallas, Eddie Garcia, ha spiegato ai giornalisti che la donna è entrata in un bagno, è uscita indossando una felpa con cappuccio o altri indumenti che non aveva addosso al momento dell’arrivo, ha estratto una pistola e ha sparato diversi colpi, apparentemente al soffitto. Un agente che si trovava nelle vicinanze ha sparato alla donna nelle sue “estremità inferiori”, ferendola e permettendole di essere presa in custodia, ha aggiunto Garcia. È stata quindi trasportata in un ospedale locale per le cure. Il capo della polizia non ha diffuso il nome della donna. Secondo le testimonianze raccolte, la donna era vestita tutta di nero ed ha sparato tra gli otto ed i 12 colpi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Boris Johnson soldato per un giorno: l’addestramento con l’esercito ucraino – Video

next
Articolo Successivo

Sparatoria all’aeroporto di Dallas: le persone a terra si riparano dietro le panche – Video

next