“Oggi è un giorno triste per la Corte suprema e per il Paese”: lo ha detto il presidente Usa, Joe Biden, commentando in conferenza stampa la decisione con cui la Corte Suprema ha cancellato la storica sentenza “Roe v. Wade” sull’aborto. Ribaltare la sentenza del 1973 è “un tragico errore”, frutto di una “ideologia estrema” dominante nella Corte suprema che rende gli Stati Uniti “una eccezione nel mondo“: : ha aggiunto Biden parlando dalla Casa Bianca e ammonendo che ora “sono a rischio la salute e la vite delle donne nel Paese”. La Casa Bianca ha poi annunciato che il presidente ha dato mandato al segretario alla salute di garantire l’accesso delle donne alla pillola abortiva ed altri farmaci per “l’assistenza riproduttiva” approvati dalla Food and Drug Administration. Il presidente ha poi affermato che “Le donne devono rimanere libere di viaggiare in sicurezza in un altro stato per cercare le cure di cui hanno bisogno. Se una donna vive in uno stato che vieta l’aborto, la decisione della Corte Suprema non le impedisce di viaggiare in uno stato che lo consente”, ha sottolineato Biden.

Tolto un diritto costituzionale – Secondo Biden, annullando la sentenza “Roe v. Wade” – che rafforzava “l’uguaglianza ed il diritto alla privacy” – è stato tolto alle donne il “loro diritto di scegliere insieme ai loro medici libere dai vincoli della politica”. “La Corte suprema ha tolto un diritto costituzionale agli americani, un diritto già riconosciuto”, ha aggiunto Biden, secondo cui si tratta di una cosa “mai avvenuta prima”, puntando il dito contro i “tre giudici nominati da Trump”. Con la sentenza della Corte Suprema arriveranno leggi “che criminalizzano l’aborto con una logica del 1800, la Corte ha letteralmente riportato indietro l’America di 150 anni”, ha aggiunto.

L’appello al Congresso – Per il presidente Usa, però, non è ancora detta l’ultima parola. Per questa ragione ha lanciato un appello a Capitol Hill per ripristinare il diritto all’aborto come legge federale. “Ora la palla passa al Congresso“, ha detto, promettendo che la sua amministrazione resterà vigile. Il diritto all’aborto e le libertà personali sono in gioco “sulla scheda elettorale” nelle prossime elezioni di Midterm, ha sottolineato, invitando gli elettori a mobilitarsi al voto di novembre per eleggere rappresentanti che possano difendere il diritto all’interruzione della gravidanza e le altre libertà individuali. Allo stesso tempo, Biden ha esortato gli attivisti a favore del diritto d’aborto a “mantenere pacifiche tutte le proteste”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stati Uniti, proteste davanti alla Corte Suprema dopo la cancellazione del diritto all’aborto

next
Articolo Successivo

Oslo, spari davanti a un locale gay a poche ore dal Pride: 2 morti 21 feriti. Si indaga per “atto di terrorismo islamista”

next