Auto che frenano all’improvviso, senza motivi apparenti. O spie accese. Nulla. Guai in vista per Elon Musk: 750 clienti hanno fatto aprire la più grande inchiesta al mondo sulla sicurezza stradale negli Stati Uniti. I proprietari delle vetture Tesla, infatti, hanno scritto all’ente National Highway Traffic Safety Administration, lamentandosi del fatto che le loro auto inchiodano da sole, mettendo a rischio la loro incolumità.

Il problema, da quanto si è appreso, coinvolgerebbe il sistema di assistenza alla frenata di emergenza. Così la Nhtsa ha aperto un’indagine. I clienti hanno prodotto un documento di 14 pagine in cui chiedono all’azienda automobilistica, di cui Musk è amministratore delegato, di raccogliere tutte le segnalazioni di incidenti, morti e richieste di risarcimento danni. Tesla, al momento, non ha risposto. Ma lo ha fatto la Nhtsa, scoprendo che i modelli sotto accusa sono la Tesla 3 e Y, circa 416mila veicoli prodotti tra il 2021 e il 2022. L’ente federale Usa ha scritto a Tesla, imponendole una risposta ufficiale entro il 20 di giugno.

Articolo Successivo

I russi spostano truppe dalla Siria a l’Ucraina ed Erdogan ne approfitta: pronta l’offensiva militare nelle aree curde del Nord

next