Non tutto era filato liscio nel corso dei festeggiamenti al Mapei Stadium, teatro della vittoria del Milan contro il Sassuolo che ha incoronato i rossoneri campioni d’Italia. Sul manto erboso dello stadio, a Stefano Pioli, nell’euforia della baldoria generale alimentata da calciatori, dirigenti e tifosi, era stata “rubata” la medaglia dello scudetto che si era appena messo al collo. La medaglia era poi spuntata in un video di un tifoso del Milan postato su Instagram, accompagnata dalla scritta “grazie Pioli”. Poi l’epilogo felice avvenuto ieri: il trofeo è arrivato nelle mani dei carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Reggio Emilio. A consegnarlo tre ragazzi che, stando a quanto dichiarato, avrebbero rinvenuto la medaglia sul manto erboso in prossimità dell’ingresso degli spogliatoi. I tre giovani, tra i 20 e i 25 anni, tutti residenti nel reggiano, si sono presentati in Caserma e assistiti dall’avvocato Alessandro Conti del foro di Reggio Emilia, hanno consegnato la medaglia ai carabinieri che ora stanno avviando le indagini per ricostruire i fatti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi saluta i tifosi del Milan con un calice di vino in mano. Dalla piazza il coro “c’è solo un presidente” – Video

next