“Il 25 aprile è qualcosa su cui non ci si può dividere, è alla base della nostra democrazia. È naturale poi, che soprattutto nella giornata di oggi, ci si divida politicamente in maniera chiara tra chi è profondamente antifascista e tra chi non lo è”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Beppe Sala, durante la deposizione delle corone per commemorare i caduti. “Mi auguro che non vengano fatte inutili polemiche. Per me il senso di questa giornata è fare il mio dovere e anche godermi questa giornata, perché non è una data come le altre”, ha aggiunto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

25 aprile, ovazione per il presidente Mattarella ad Acerra per la cerimonia della Liberazione: centinaia di persone in piazza ad attenderlo

next
Articolo Successivo

25 aprile, perché Mattarella ha celebrato la Liberazione ad Acerra: la storia della strage nazista dopo l’insurrezione dei cittadini

next