Anche le figlie di Vladimir Putin potrebbero finire nella lista delle personalità sanzionate dall’Unione europea. Secondo alcuni diplomatici citati dal Wall Street Journal, Katerina Tikhonova e Maria Vorontsova, nate dal primo matrimonio del presidente russo con Lyudmila Shkrebneva, devono essere considerate vicine al governo russo e per questo verranno colpite dal prossimo pacchetto di sanzioni già annunciato dalle istituzioni di Bruxelles. Si andrebbero così ad aggiungere all’elenco di centinaia di oligarchi e personaggi politici russi che sono stati colpiti in risposta all’invasione russa dell’Ucraina.

Insieme a quelle europee, comunque, arriveranno anche nuovi provvedimenti da parte degli Stati Uniti. L’amministrazione Biden, fa sapere la Cnn, sta anche valutando la possibilità di estendere le sanzioni contro Sberbank, la più grande istituzione finanziaria russa, e Alfa Bank.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Russia, morto il politico Zhirinovsky: leader del partito liberal-democratico, invitò due uomini a stuprare una giornalista

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, diffuso un video che mostra le trincee delle truppe di Mosca a Chernobyl: le immagini dall’alto

next