“Non si permetta nessuno di dire che il Movimento dica no a Draghi.” Così il presidente del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti nel giorno della terza votazione per il Quirinale. L’ex premier ha aggiunto che “con Letta non ci sono differenze di valutazione” e ha chiesto alla stampa di non parlare più “di vertice di centrosinistra, qui c’è un fronte progressista ognuno con le proprie sensibilità. E siamo allineati.” Rispondendo ad una domanda sulla possibile candidatura di Maria Elisabetta Alberti Casellati da parte del centrodestra, Conte ha detto che “mettere in gioco una carica istituzionale in un quadro contrapposizione senza una soluzione condivisa sarebbe un grande errore

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale 2022, Delrio: “Non è un gioco alla tattica, a imporre il proprio candidato. Nomi del centrodestra? Meglio il pane e acqua di Letta”

next