Si chiama Vision EQXX, ed è la concept in stile coupé che Mercedes avrebbe dovuto presentare sugli stand del CES di Las Vegas. A cui la casa della Stella la scorsa settimana ha deciso di non partecipare in presenza, a causa della diffusione globale della variante omicron del Coronavirus. Nondimeno, l’auto è stata svelata nel corso di un evento online, a cui ha partecipato anche l’amministratore delegato di Mercedes, Ola Källenius. Il quale l’ha presentata spiegando che “la Mercedes-Benz Vision EQXX è come immaginiamo il futuro delle auto elettriche”, ovvero un veicolo efficiente e aerodinamico, con ben 620 miglia (quasi mille chilometri) di autonomia. Quanto basta, secondo i tecnici tedeschi, per arrivare da New York a Cincinnati con una sola ricarica. Un risultato reso possibile dalle soluzioni innovative utilizzate nel motore elettrico, nell’inverter, nel design della batteria, nell’imballaggio e nella gestione termica. In particolare, la batteria contiene quasi 100 chilowattora di energia, ma ha la metà del volume ed è il 30% più leggera rispetto alla EQS. Sviluppata in soli 18 mesi, la Vision EQXX è uno dei tasselli della strategia Daimler, che prevede di investire più di 46 miliardi di dollari tra il 2022 e il 2030 per sviluppare auto a batteria e diventare un marchio completamente elettrico nei mercati pronti a recepire questa tecnologia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hyundai, verso lo stop allo sviluppo di motori endotermici

next
Articolo Successivo

Usa, storico sorpasso. Toyota ha venduto più di General Motors nel 2021

next