E’ morto a Torino a 92 anni l’economista e politico Francesco Forte. Fu ministro nei governi Fanfani e Craxi, professore universitario, ex responsabile economico del Partito socialista, era anche giornalista. Forte era nato a Busto Arsizio (Varese) l’11 febbraio del 1929. Dopo la laurea in Giurisprudenza conseguita nel 1951 inizia la sua carriera universitaria. Insegna prima a Pavia poi a Milano e Urbino. Nel 1961 succede a Luigi Einaudi nella cattedra di Scienze delle Finanze dell’università di Torino. Dal 1984 insegna a La Sapienza di Roma. Ricopre poi ruoli anche Virginia University, alla California University of Los Angeles (USA) e alla York University (UK). Ha lavorato anche per Fondo monetario internazionale, Ocse ed Onu. È stato anche consulente dell’Eni di Enrico Mattei. Nel 1971 diventerà vicepresidente della compagnia petrolifera.

Negli anni Cinquanta aderisce al partito socialdemocratico e negli anni ’60 al partito Socialista, di cui è stato membro della direzione e a più riprese responsabile economico. Negli anni ’80-’94 è deputato di Sondrio-Como Varese e poi senatore di Sondrio. Nel 1982 è chiamato al ministero delle Finanze nel governo guidato dal democristiano Amintore Fanfani. Nel successivo governo del socialista Bettino Craxi è ministro per il coordinamento delle Politiche Comunitarie e sotto segretario straordinario agli Affari Esteri per la lotta contro la fame nel mondo. È stato editorialista su temi economici per quotidiani e periodici, tra cui Panorama, L’Espresso, La Stampa, Il Sole 24 Ore e il Giornale. Autore di saggi e manuali di scienza delle finanze, di economia monetaria, di politica economica, di economia industriale e di economia dei beni culturali. Nel 2017 pubblica “A onor del vero”, racconto del suo lungo impegno civile e della sua attività politica professionale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Non confondiamo l’imprenditore approssimativo con l’indeciso: il primo si salva, il secondo muore

next
Articolo Successivo

La stangata arriva anche all’Ikea, nel 2022 rincari di almeno il 9% sui prezzi di tutto il catalogo

next