L’anno d’oro dello Sport” è stato “una risposta di speranza e di ottimismo offerta al Paese dal mondo sportivo del nostro Paese, Olimpico e Paralimpico. Ed è interessante riflettere su questo perché anche questi successi sportivi hanno smentito un cliché, uno stereotipo diffuso in Europa, duro a morire, quanto infondato, di un popolo, gli italiani, indisciplinato, confondendo con questo l’attitudine alla fantasia, l’attitudine alla creatività, all’inventiva”. A dirlo è stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di consegna della bandiera agli atleti italiani in partenza per i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2021. “Quella creatività e quell’inventiva che probabilmente hanno aiutato il nostro Paese, anche il suo mondo sportivo, nelle difficoltà dell’emergenza pandemica a trovare modalità diverse, inconsuete, di allenamento, di concentrazione, di non perdere la forma atletica. Così come è avvenuto in tanti altri versanti della vita del Paese”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi al Quirinale, la strada diventa in salita. Tra paura del voto anticipato e insofferenza per l’autocandidatura: il gelo dei partiti

next