Il Vaticano vuole vederci chiaro sugli abusi spagnoli. Secondo quanto riferisce El Pais, la Chiesa cattolica ha avviato una grande inchiesta, senza precedenti in Spagna, su 251 membri del clero e alcuni laici di istituzioni religiose accusati di abusi su minori documentati. Il quotidiano spagnolo ha documentato questi abusi in un’inchiesta condotta negli ultimi tre anni compilando un dossier di 385 pagine che è stato consegnato a Papa Francesco lo scorso 2 dicembre. La consegna, rivela il giornale oggi, è avvenuta durante il viaggio del Papa in Grecia, tramite un assistente del Pontefice.

Secondo quanto riferito da El Pais, subito dopo il rientro in Vaticano, il dossier è stato fatto arrivare alla Congregazione per la dottrina della Fede. Il quotidiano iberico questa settimana ha consegnato il dossier anche al presidente della Conferenza episcopale spagnola, il cardinale Juan José Omella, arcivescovo di Barcellona, che lo ha immediatamente consegnato al tribunale ecclesiastico di Barcellona che avvierà le indagini. Nel dossier sono elencati casi di abusi che vanno dal 1943 al 2018 e sono in stragrande maggioranza mai denunciati prima, tranne 13 casi su 251.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’ombra di Pinochet sul voto in Cile: il favorito è il nazionalista Kast. La sfida finale contro Boric: 35 anni, guidò le proteste degli studenti

next