Piazza del popolo a Roma si è riempita per la manifestazione di Cgil e Uil, nel giorno dello sciopero generale proclamato dai due sindacati, con il dissenso della Cisl. La piazza era già gremita a pochi minuti dall’inizio della manifestazione che si è conclusa con l’intervento dei segretari generali Maurizio Landini e Pierpaolo Bimbardieri. Bandiere dei sindacati e palloncini colorati di, rosso e blu, i colori delle due organizzazioni dei lavoratori, hanno circondato l’Obelisco Flaminio al centro della piazza. Migliaia i lavoratori e le delegazioni arrivati da tutta Italia, compresi quelli di alcune vertenze aperte, da Gkn a Whirlpool, fino a Jsw ed Elica.

Lo sciopero è stato promosso per protestare contro la manovra del governo Draghi. “Insieme per la giustizia” è lo slogan scelto dalle due sigle per l’agitazione di otto ore. Oltre alla manifestazione nazionale a Roma sono previste iniziative interregionali in altre quattro città: Bari, Cagliari, Milano e Palermo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, la Danimarca autorizza l’uso della pillola di Merck: è il primo Paese in Ue

next
Articolo Successivo

Stefano Puzzer, foglio di via obbligatorio dal comune di Pordenone. Lui si difende: “Lì per solidarietà con la mia visibilità”

next