Carige di nuovo in fortissimo rialzo in borsa dopo il + 25% di ieri. A metà seduta il titolo dell’istituto bancario genovese guadagna oltre il 17%. Ieri il gruppo Bper ha annunciato la presentazione di un’offerta non vincolante al Fondo interbancario di tutela dei depositi per l’acquisizione dell’88,3% della società. La proposta prevede anche il lancio di un’offerta pubblica d’acquisto sulla parte restante delle azioni al prezzo di 0,8 euro. Il valore delle azioni Carige si è ormai praticamente allineato a questo valore. L’operazione piace ai mercati che premiano anche i titoli di Bper in rialzo del 6%. In generale sono da qualche tornate di attualità le scommesse sul risiko bancario rinfocolati anche dagli ammiccamenti della scorsa settimana tra Unicredit e Banco Bpm.

L’offerta, si legge in una nota, verrà meno qualora il Fitd, entro il prossimo 20 dicembre, non conceda a Bper un periodo di esclusiva e nel caso in cui le parti non sottoscrivano, entro il prossimo 31 dicembre, un Memorandum of understanding vincolante che, oltre ai termini puntuali dell’operazione, prevedrà l’obbligo delle parti di sottoscrivere un contratto definitivo di acquisizione entro il 31 gennaio 2022. L’operazione, si legge nella nota di Bper, dovrà essere neutrale rispetto all’attuale posizione patrimoniale del gruppo Bper, migliorarne l’asset quality su base combined, perseguendo il processo di derisking, assicurare un “significativo accrescimento” della redditività di Bper in termini di utile per azione già a partire dal 2023

L’interesse di Bper per la realizzazione dell’operazione, si legge in una nota, “è coerente con l’obiettivo di ampliamento dimensionale del perimetro del Gruppo bancario attraverso operazioni mirate che siano in grado di accrescere il valore per tutti gli stakeholders, continuando a garantire un elevato profilo di solidità patrimoniale di Bper Banca, almeno pari a quello attuale”. “L’operazione consentirebbe, altresì, di risolvere in modo definitivo le problematiche di Carige, salvaguardando la clientela e il complesso degli stakeholders della stessa nonché tutelando al meglio gli interessi degli azionisti di minoranza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bollette, il governo stanzia 3,8 miliardi per contenere i rincari di luce e gas attesi per gennaio

next
Articolo Successivo

Fed e Bce cercano il punto di equilibrio tra inflazione in rialzo e rischi da variante Omicron. Mercati con il fiato sospeso

next