Lungo applauso alla Sapienza per Giorgio Parisi che ha ricevuto il Nobel per la Fisica dall’ambasciatore di Svezia Jan Björklund. “Ringrazio tutti per questa bellissima medaglia, spero che sia in qualche modo anche utile all’Italia per sottolineare l’importanza della scienza nel nostro Paese”, ha detto lo scienziato che, dopo l’applauso, ha ringraziato il pubblico in piedi.

L’aula magna era piena, compatibilmente con le regole per il distanziamento. Tanti gli esponenti del mondo accademico italiano e, soprattutto tanti colleghi e amici che da sempre seguono Parisi nel suo lavoro. Ad accompagnare il fisico c’era tutta la sua famiglia, con la persona più anziana presente in sala con i suoi 102 anni, e il più più giovane, il nipotino che compirà un mese il 9 dicembre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tentata estorsione alla famiglia Loro Piana: ai domiciliari un funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Vercelli

next
Articolo Successivo

Biglietti per i mezzi pubblici solo con il Green Pass, apertura ministro Giovannini: “Dialogo con aziende, forse a breve le sperimentazioni”

next