La Divisione polizia amministrativa e di sicurezza della Questura di Cagliari ha sospeso l’attività della discoteca “Skin Club” di via Venturi, dopo aver accertato la mancanza delle autorizzazioni previste per lo svolgimento delle attività di somministrazioni di alimenti e di bevande e per le attività di ballo e di intrattenimento. Durante i controlli, la polizia ha inoltre accertato violazioni della normativa anti-Covid, sugli assembramenti e sull’utilizzo delle mascherine protettive, motivi per i quali ha anche sanzionato la discoteca. I controlli sono stati intensificati dopo l’accoltellamento che si è verificato nella nottata del 15 novembre scorso, quando all’uscita dal locale era rimasto ferito un giovane cagliaritano di 20 anni. Per quel fatto la squadra mobile aveva denunciato un pregiudicato di 21 anni di Decimomannu che, evaso dagli arresti domiciliari, era andato in discoteca, dove aveva litigato con la vittima per futili motivi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Migranti, il videomessaggio di Papa Francesco: “Il Mediterraneo è un grande cimitero, le sorgenti del vivere insieme stanno nell’accoglienza”

next