Momenti di tensione al tavolo al Ministero dello sviluppo economico sulla vertenza Whirlpool di Napoli tra i sindacati presenti, tra cui la segretaria nazionale della Fiom Cgil, Barbara Tibaldi, e i funzionari del governo. Secondo quanto denunciato dai sindacati, i funzionari, “non sono in grado di confermare l’assunzione e la garanzia occupazionale per le lavoratrici e i lavoratori e stanno prendendo ulteriore tempo”. Fim, Fiom e Uilm hanno così deciso di non lasciare il tavolo finché non arriveranno i ministri dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, e del Lavoro, Andrea Orlando.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex Ilva, Re David: “Governo assente. Non siamo ancora stati convocati sul piano industriale, non accetteremo esuberi né ‘prendere o lasciare'”

next
Articolo Successivo

Lavoro, secondo Bankitalia nessuno “tsunami” dallo sblocco dei licenziamenti ma l’occupazione è sempre più precaria

next