Sono 10.047 i nuovi casi di infezione da Sars-Cov-2 registrati nelle ultime 24 ore tra i 689.280 tamponi processati, di cui 531.666 test rapidi. L’incidenza quindi cala all’1,5% ed è al 5,3% considerando i così cali rilevati da molecolari. I decessi sono stati 83, di cui 13 riferiti a diversi giorni fa e comunicati solo ora da Sicilia e Campania. Non si arresta la risalita delle ospedalizzazioni, con 90 posti letto in più occupati in area medica e 11 in terapia intensiva, dove si sono registrati 61 ingressi in un giorno, mai così tanti negli ultimi 6 mesi.

Con un numero sostanzialmente identico di tamponi (+23mila) i primi due giorni della settimana fanno registrare un incremento di positivi rintracciati del 28,1% rispetto a quella appena trascorsa. Lunedì e martedì scorsi ne furono infatti comunicati 12.842, mentre nelle ultime 48 ore sono stati 16.451. In netta risalita anche gli ingressi in rianimazione, passati da 82 a 115, i decessi (da 118 a 153) mentre sembra rallentare la crescita dei posti letto occupati che ha fatto registrare un saldo di +252 tra ieri e oggi (fu +323 il 16 e 17 novembre).

Attualmente quindi i ricoverati con sintomi nei reparti di area medica sono 4.597, a cui bisogna aggiungere altri 560 pazienti assistiti in terapia intensiva. Altri 149.353 contagiati sono in isolamento domiciliare e quindi il totale degli attualmente positivi è 154.510. Dall’inizio della pandemia i casi accertati di Sars-Cov-2 sono 4.942.135, tra cui si contano 133.330 morti. Le regioni con i maggiori incremento sono Lombardia (1.668), Veneto (1.632) e Lazio (1.456). Oltre 500 positivi anche in Emilia Romagna (850), Campania (750), Piemonte (639) e Sicilia (505).

Il Friuli Venezia Giulia comunica invece 414 nuovi casi, la Toscana 370, la Liguria 350, la Provincia di Bolzano 272, le Marche 264, la Puglia 249, la Calabria 163, la Sardegna 115 e la Provincia di Trento 101. Altre quattro regioni hanno crescite più contenute in termini assoluti: si tratta di Sardegna (76), Umbria e Valle d’Aosta, entrambe con 68, e la Basilicata (37). Il Molise invece non comunica nuovi contagiati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Modena, uomo a bordo di un apecar a zigzag in contromano: il carabiniere lo blocca così – Video

next