È morto in ospedale a Reggio Calabria Haitem Jabeur Fathallah, 32 anni, cestista in forza alla Fortitudo Messina, per un malore che lo ha colpito durante un incontro tra la propria squadra e la Dierre di Reggio al Palalumaka della città dello Stretto, valido per il campionato di Serie C Gold. Il playmaker aveva riscontrato difficoltà a muoversi nel bel mezzo del gioco, al terzo minuto del terzo quarto: inizialmente rimasto cosciente, era stato soccorso da alcuni medici presenti sugli spalti e poi portato agli Ospedali riuniti della città in ambulanza. Durante il tragitto, a quanto si apprende, ha avuto un arresto cardiaco ed è morto poco dopo l’arrivo nella struttura. La partita nel frattempo è proseguita: i giocatori della Fortitudo hanno saputo della sorte del compagno soltanto al termine.

In base alle prime informazioni, la causa del decesso è una crisi ipoglicemica che avrebbe spinto l’atleta verso il coma, una specie di “choc diabetico”. Fathallah vantava oltre 250 presenze nei campionati senior di basket. Nato ad Agrigento, dopo avere giocato con Porto Empedocle, Racalmuto e Licata, era arrivato a Messina nella stagione 2016/2017, militando prima nella Basket School e successivamente nella Fortitudo Messina. Quella di Reggio Calabria era la seconda partita della sua stagione: nella prima aveva segnato sei punti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luca Palamara, rinvio a giudizio per rivelazione del segreto d’ufficio a Perugia. Prosciolto da altre due accuse

next