Al momento sono 46 le vittime dell’incendio che è divampato, nella notte, in un edificio di 13 piani a Kaohsiung, a sud di Taiwan. Almeno 41 persone sono rimaste ferite. La più giovane ha 8 anni, mentre la più anziana ne ha 83. I vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme, ma le operazioni di ricerca e soccorso stanno continuando.

L’edificio – riferisce l’agenzia di stampa dell’isola Central News – ha preso fuoco attorno alle 3 del pomeriggio locali ai piani inferiori, ma le fiamme si sono rapidamente propagate alla parte superiore del palazzo. La causa non è ancora chiara, anche se in certi punti, con una concentrazione di rifiuti, l’incendio era più intenso. I vigili del fuoco sono intervenuti all’alba con 145 addetti e 72 mezzi, usando gli idranti da piattaforme sopraelevate. I livelli inferiori sono stati interamente inceneriti, ma risultano danni anche a quelli più in alto: l’incendio è stato “estremamente feroce“. Le operazioni di spegnimento si sono concluse dopo 4 ore. Il complesso aveva circa 40 anni e ospitava 120 famiglie , tra cui tanti anziani con difficoltà motorie, spiegano i media locali. Era la sede anche di diversi negozi e uffici. I corpi rinvenuti “senza segnali vitali” sono stati 14, ha detto ai giornalisti il ​​capo dei vigili del fuoco Li Ching-hsiu. Sono stati portati in ospedale insieme ai feriti, per accertarne il decesso, mentre altri 11 sono stati inviati direttamente all’obitorio. La presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, ha chiesto un’indagine approfondita sulle cause.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Norvegia, è un danese l’uomo che ha ucciso 5 persone con arco e frecce: “È terrorismo”. In un video la sua conversione all’Islam

next
Articolo Successivo

Matrimoni omosessuali tra reali: l’Olanda dice sì, ma difficilmente altre monarchie la emuleranno

next