L’Italia vive oggi un periodo di forte ripresa, migliore di quello che avevamo immaginato solo qualche mese fa. Le previsioni del Governo, che presenteremo tra pochi giorni, stimano una crescita intorno al 6% per quest’anno, a fronte del 4,5% ipotizzato in primavera”. Così Mario Draghi nel suo intervento all’assemblea pubblica di Confindustria al Palasport di Roma. “La produzione industriale ha superato a luglio il valore registrato prima dell’inizio della pandemia – ha aggiunto – Le esportazioni nel secondo trimestre di quest’anno sono state del 4,8% più alte che nello stesso periodo del 2019, prima della crisi sanitaria”. Secondo Draghi, inoltre, “al rafforzamento dell’economia si accompagna un miglioramento dell’occupazione“. “A luglio il numero di occupati è cresciuto di oltre 400mila unità rispetto all’anno prima – ha concluso – Il mercato del lavoro è ripartito”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi: “Con la curva del contagio sotto controllo, potremo allentare le restrizioni anche nei luoghi di cultura”

next
Articolo Successivo

Salvini si aggrappa a Draghi: “Sulle tasse dà ragione alla Lega”. Ma il premier dice altro. E sul green pass è netto: “Strumento di libertà”

next