Gli ingegneri di volo della spedizione 65 Oleg Novitsky e Pyotr Dubrov di Roscosmos escono dal modulo Poisk sul lato rivolto verso lo spazio del segmento russo della stazione. I cosmonauti installano quindi corrimano su Nauka e collegano i cavi di alimentazione, Ethernet e dati tra i moduli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid e terza dose di vaccino, l’immunologo Moretta: “Indicata soprattutto per il personale sanitario e per i soggetti fragili”

next
Articolo Successivo

Covid, i ricercatori tedeschi sulle trombosi da vaccino: “Anticorpi pericolosi scompaiono dopo tre mesi”

next