“Non so i poveri che cosa hanno fatto di male a qualcuno. Vedo odio contro i poveri e verso chi lavora. Magari è povero ma paga comunque le tasse anche per chi non le paga”. Lo ha detto alla Festa del Fatto Quotidiano (QUI L’INTERVISTA INTEGRALE) il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, rispondendo a una domanda sulle polemiche relative al reddito di cittadinanza, definito da Giorgia Meloni “metadone si Stato” e bersagliato costantemente dalla Lega e da Renzi che propone un referendum per abolirlo. La posizione della Cgil, ha chiarito Landini, è di non cancellare il reddito ma di migliorarlo, ragionando soprattutto, sui centri per l’impiego e le politiche attive

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festa del Fatto Quotidiano – ‘Il lavoro al tempo dei migliori’, rivedi la diretta con Maurizio Landini, Gad Lerner e Marco Palombi

next