Pontedera, in provincia di Pisa, da ieri ha una “piazza Gino Strada”. Al medico e fondatore di Emergency, scomparso il 13 agosto all’età di 73 anni, è stata dedicata un’area all’interno del circolo Arci. Ma l’amministrazione comunale di Pontedera è da tempo vicino e a sostegno dell’operato di Strada, a cui già lo scorso anno aveva conferito la cittadinanza onoraria, ed intende nelle prossime settimana dedicargli uno spazio pubblico. “Più che una strada o una piazza – commenta la figlia Cecilia – avrebbe voluto un rimboccamento di maniche generale, da parte di tutti, per fare, come diceva anche mia madre, sua moglie, ognuno il proprio pezzettino“. D’altra parte, precisa Cecilia Strada, “la memoria è importante e d’altronde viviamo in città in cui la toponomastica è dominata dalla guerra, sarebbe bello cambiarla”.

Sono diversi i Comuni che si sono mossi per intitolare spazi pubblici al fondatore di Emergency. Per esempio Bolognano, in val Pescara, in Abruzzo. Il tratto di strada che porterà il nome di Strada è breve, spiega il consigliere comunale che ha fatto la proposta Antonio Di Marco, “ma significativo perché conduce ad una scuola media in cui il 16 dicembre di 19 anni fa Gino Strada fu accolto dall’amministrazione comunale che gli consegnò le chiavi della città conferendogli la cittadinanza onoraria. A Napoli la petizione per un’iniziativa simile lanciata da Sergio D’Angelo, candidato in consiglio comunale per Napoli Solidale a sostegno di Gaetano Manfredi, ha già raccolto oltre mille adesioni. A Milano la proposta è di intitolare a Strada il piazzale della stazione Cadorna.

La camera ardente per ricordare Gino Strada sarà aperta a Casa Emergency in via Santa Croce a Milano sabato (16-22), domenica (10-22) e lunedì (10-14). L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, i dati – 7.162 nuovi casi, il trend non cala. Altri 50 ingressi in intensiva e 69 morti, ma 24 sono per un ricalcolo della Sicilia

next