Gli italiani sono sempre più propensi all’obbligo del vaccino anti-Covid. Lo dice un’indagine dell’università Statale di Milano con dati raccolti tra marzo e giugno 2021 su un campione rappresentativo della popolazione grazie a un finanziamento della Fondazione Cariplo. Secondo i numeri elaborati dall’indagine “ResPOnsE Covid 19” oltre il 50 per cento di chi ha risposto è attualmente a favore, mentre a dicembre – prima dell’inizio della campagna vaccinale – era solo il 40. Al contrario solo un italiano su 20 si dice “fortemente contrario”. I dati “sono in netto contrasto con il peso che è attribuito alle posizioni no-vax nel dibattito pubblico”, commenta Cristiano Vezzoni, autore dello studio.

L’indagine dimostra infatti che la disponibilità a vaccinarsi è in ascesa progressiva: dal 60 per cento registrato a dicembre, siamo saliti all’85 per cento nel mese di giugno. I contrari al vaccino sono invece una minoranza che si è ridotta ulteriormente: a dicembre erano il 12 per cento, oggi sono solo il 5 per cento, mentre la percentuale di chi è “poco disponibile” a vaccinarsi passa da circa il 10 per cento di marzo a circa il 6 per cento di giugno. I più propensi a vaccinarsi sono gli over 65 e i giovani nella fascia 18-24. Le fasce d’età centrali (25-54 anni) sono quelle in cui c’è un maggior numero di indecisi o contrari al vaccino. Più del 10% dichiara di essere poco o per niente disponibile a fare il vaccino. Tra gli scettici, la principale preoccupazione riguarda gli effetti collaterali, anche se il numero è in diminuzione: dal 16 per cento di dicembre siamo scesi al 5 per cento. Sono invece pochi quelli contrari ai vaccini per principio, solo il 3% della popolazione maggiorenne. La maggior parte degli italiani non ha dubbi sulla sicurezza del vaccino e si fida della comunità scientifica (oltre il 60%).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Green pass, Richeldi: “Prezioso per l’interesse della società. I dati sui contagi simili a quelli di ottobre, è un rischio per i non vaccinati”

next
Articolo Successivo

Gimbe, raddoppiano i casi settimanali (+115%), in salita i ricoveri. “Colori Regioni in base a ospedalizzazioni? Solo con soglie molto basse”

next