Lo avevano preso a calci e schiaffi durante i festeggiamenti per la vittoria della nazionale agli Europei nella notte della semifinale di Italia-Spagna. Oggi sono stati individuati i due autori dell’aggressione al rider 51enne avvenuta a Cagliari in piazza Yenne il 7 luglio scorso. Sono due ventenni pregiudicati.

Gli agenti li hanno trovati risalendo dalle immagini di alcuni video, diventati subito virali sul web, e di altri filmati acquisiti dalla polizia nei giorni successivi. I due, rispettivamente di 20 e 23 anni, appartengono alla tifoseria ultras “Sconvolts” del Cagliari calcio. Dalle immagini si distinguono bene mentre fermano e cominciano ad assalire il rider che stava passando in piazza Yenne, schernendolo e colpendolo anche con l’asta della bandiera italiana.

I due giovani sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cagliari per violenza privata e sono stati sanzionati, con 500 euro, per la violazione delle regole di prevenzione del Covid durante i festeggiamenti all’aperto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco dimesso dal Gemelli: era ricoverato dal 4 luglio dopo un intervento al colon

next
Articolo Successivo

Guardia costiera libica, il Parlamento è pronto a rifinanziare le missioni di addestramento. Ma quello promesso dall’Ue non è mai partito

next