“Musica tra le macerie”. Si intitola così il concerto che è stato organizzato di fronte alla torre dei media Al-Shuruq, rasa al suolo da un attacco aereo israeliano durante il conflitto di maggio, nel quartiere al-Rimal nel centro di Gaza. La torre, un palazzo di 10 piani, era la sede di diverse redazioni tra le quali Al Jazeera e Associated Press ed era già stata attaccata dall’aviazione nel 2014 perché, secondo Israele, al suo interno operavano elementi legati alle milizie locali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sydney in lockdown, ma salgono i contagi da variante Delta. Dopo mesi il virus riemerge in varie parti in Australia

next
Articolo Successivo

Rapporto Casa Bianca: “Servono investimenti e sussidi per diminuire la dipendenza dalle filiere globali nei settori strategici”

next