Un turista olandese di 22 anni è scomparso dopo essersi immerso per una nuotata nelle acque del lago di Bracciano. È successo nella mattinata di venerdì 25 giugno: a lanciare l’allarme è stato un amico 34enne, suo connazionale, che non vedendolo rientrare, dopo circa 2 ore, ha chiamato il 112. Subito sono scattate le indagini ma del 22enne ancora non c’è traccia: secondo le prime ricostruzioni, il giovane si è tuffato all’altezza della spiaggia adiacente il “Parco del lago” ed è stato visto per l’ultima volta a lido Riva del Polline.

I due turisti si erano accampati in tenda dalla serata di giovedì scorso e venerdì mattina, intorno alle 10.30, il più giovane ha detto all’amico che avrebbe fatto una nuotata in direzione di Trevignano Romano. Impegnati nelle ricerche la motovedetta dei carabinieri, personale dei vigili del fuoco e della Protezione Civile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lago di Como, un motoscafo per lo sci nautico investe una barca: un morto e due feriti

next