Sono 1.255 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati oggi in Italia, frutto di 212.112 tamponi molecolari e antigenici (110.779) processati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività resta stabile allo 0,6%. Il bollettino del ministero della Salute comunica inoltre altri 63 morti. Continua il calo dei pazienti Covid ricoverati in ospedale: sono 132 in meno quelli che si trovano in area medica, mentre calano di 32 i posti letto occupati in terapia intensiva (26 sono entrati nelle ultime 24 ore).

Nei primi due giorni di questa settimana si registra quindi un nuovo notevole calo della diffusione del virus rispetto agli stessi giorni della settimana precedente e arretrano tutti gli indicatori: tra lunedì e martedì sono stati rintracciati 2.162 nuovi contagi, poco più di mille in meno rispetto ai 3.169 del 7 e 8 giugno, mentre i decessi sono 99 (erano 167) e gli ingressi in terapia intensiva scendono da 42 a 37.

Da inizio pandemia sono 4.247.032 i casi accertati di infezione da Sars-Cov-2. In 4.014.025 sono guariti o sono stati dimessi (53.074 nelle ultime 24 ore), mentre in 127.101 sono morti. Gli attualmente positivi 105.906, di cui 102.069 si trovano in isolamento domiciliare. Altri 3.333 sono ricoverati con sintomi in area medica e 504 si trovano in rianimazione. Un mese fa – il 15 maggio – le persone positive erano 332.830, in 12.493 erano nei reparti e altri 1.805 erano assistiti in terapia intensiva.

Nelle ultime 24 ore la regione con l’incremento maggiore di nuovi casi è stata la Sicilia (200), seguita da Lombardia (182) e Puglia (169). Oltre cento casi rintracciati anche in Campania (136) e nel Lazio (118). Il Piemonte si ferma a 75, uno in più del Veneto. Meno di cinquanta contagi in tutte le altre aree del Paese, che oscillano tra i 48 nuovi positivi dell’Emilia Romagna e i meno di 10 comunicati da Provincia autonoma di Bolzano, Liguria, Basilicata e Valle d’Aosta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Astrazeneca, Figliuolo dopo lo stop agli under 60: “Il piano vaccinale è ancora sostenibile, siamo in grado di chiuderlo entro settembre”

next
Articolo Successivo

Genova, la 34enne ricoverata dopo AstraZeneca esce dalla terapia intensiva: è in ematologia

next