È stato dimesso giovedì mattina dell’ospedale Regina Margherita di Torino Eitan Biran, 5 anni, l’unico sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone. Il bimbo era stato ricoverato subito dopo l’incidente in prognosi riservata e sottoposto a un intervento di cinque ore, poi gradualmente risvegliato. È tornato in ambulanza a Pavia, dove risiede, accompagnato dalla 41enne zia paterna Aya, medico, la parente prossima rimasta in vita e sua legale rappresentante. Le condizioni di Eitan sono molto migliorate: la prognosi attuale è di 60 giorni. Proseguirà il percorso terapeutico sotto l’aspetto psicologico ed effettuerà future visite di controllo.

Nel frattempo la Procura di Verbania ha notificato ai tre indagati per l’incidente della funivia del Mottarone – il titolare dell’impianto Luigi Nerini, il direttore d’esercizio Enrico Perocchio e il capo del servizio operativo Gabriele Tadini – l’avviso degli accertamenti tecnici non ripetibili che dovranno essere svolti sulla cabina precipitata e sull’impianto in generale. Le parti sono state convocate in Procura lunedì 14 giugno per il conferimento dell’incarico e la nomina dei propri consulenti tecnici. Lo stesso provvedimento è stato notificato ai famigliari delle quattordici vittime e alla zia di Eitan.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, 44 persone vaccinate per errore con AstraZeneca invece di Pfizer. La Asl: “Nessuna macchina organizzativa è scevra da errori”

next
Articolo Successivo

Siena, 21enne denuncia stupro di gruppo: tre ai domiciliari. Tra loro anche il calciatore Manolo Portanova

next