Sono almeno undici le vittime della sparatoria avvenuta martedì mattina in una scuola di Kazan, nel centro della Russia. Un 19enne, arrestato dalla polizia, è entrato nell’Istituto armato, aprendo il fuoco verso studenti e insegnanti. Secondo le autorità ci sono anche 21 feriti ricoverati in ospedale a seguito dell’attacco, fra cui 18 bambini, sei dei quali in terapia intensiva. Ecco il momento in cui il giovane viene bloccato dalla polizia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Russia, sparatoria in una scuola a Kazan: alcuni ragazzi si buttano dalle finestre del secondo piano per fuggire dal killer

next
Articolo Successivo

Russia, condannata la 19enne anti-Putin Olga Misik: per lei 2 anni e due mesi di “restrizioni della libertà”

next