Sono più di 100 le persone annegate al largo della Libia in quella che è l’ennesima strage di migranti in mare. Secondo la ong Sos Mediterranée ieri Alarm Phone ha lanciato l’allerta su tre barche in pericolo: una con 40 persone, “mai rintracciata”, e due gommoni con a bordo tra le 100 e le 120 persone ciascuno. Il primo è stato ritrovato ribaltato, “è stato visto navigare in un mare di cadaveri” ed è “impossibile ci siano sopravvissuti”. L’altro è tornato in Libia: a bordo i cadaveri di una donna e del suo bimbo. Nel video le immagini dalla Ocean Viking di Sos Mediteranée che ha trovato i resti di uno dei due gommoni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, poliziotta accoltellata a morte. L’assalitore ucciso dagli agenti: l’ha colpita gridando ‘Allah Akbar’

next