Facebook ha ufficialmente raggiunto l’obiettivo di alimentare tutte le proprie attività esclusivamente tramite fonti energetiche rinnovabili al 100%. Il percorso ha origini lontane, nel 2011, con l’avvio di un “progetto eolico” nello Iowa, e circa dieci anni dopo, il cerchio si è chiuso.

“Riconosciamo l’urgenza del cambiamento climatico”, si legge nell’annuncio ufficiale di Facebook. “Sappiamo che i prossimi dieci anni saranno il momento decisivo per una riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e che abbiamo un ruolo da svolgere in questo sforzo, sia come piattaforma che collega le persone all’informazione che come azienda globale che supporta l’azione per il clima”.

Mark Zuckerberg e l’azienda hanno comunque già fissato un altro obiettivo per un futuro più sostenibile. La piattaforma di social media mira infatti a ridurre le emissioni a zero, ma questa volta lungo l’intera catena del valore, inclusi fornitori, viaggi d’affari e pendolarismo dei dipendenti. A questo obiettivo è stata data una data di scadenza del 2030.

La parte sul pendolarismo dipendente a zero emissioni è particolarmente interessante, ma al momento il tutto è ancora molto ambiguo e sfumato. Facebook fornirà i propri dipendenti di auto elettriche aziendali? O pensa ad altre soluzioni? Qualsiasi sia la risposta l’obiettivo è davvero molto ambizioso. La transizione sarà gestita dal loro programma Responsible Supply Chain, che lavora per scoprire modi innovativi per rendere le operazioni Facebook più “verdi”.

Facebook comunque non è l’unico colosso dell’hi-tech ad aver raggiunto tale obiettivo. Apple ad esempio l’ha raggiunto nel 2018, e anche Microsoft, Google e Amazon stanno compiendo passi decisi in questa direzione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

GANverse3D, NVIDIA presenta uno strumento in grado di realizzare modelli 3D a partire da una foto usando l’intelligenza artificiale

next
Articolo Successivo

Sony Xperia 1 III e Xperia 5 III, ufficiali i nuovi smartphone di fascia alta

next