Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha ricevuto ieri il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Un gesto però non è passato inosservato: all’incontro erano presenti solamente due sedie e così la presidente della Commissione è rimasta senza posto. Mentre i due uomini si sono tranquillamente seduti sulle sedie predisposte, von der Leyen dopo un cenno di stupore (come si vede dal video) si è seduta su un divanetto laterale.

L’episodio appunto non è passato inosservato, e il momento in cui von der Leyen è rimasta in piedi, cercando di capire dove sedersi, ha suscitato imbarazzo anche tra i diplomatici presenti. Alla fine la presidente si è seduta quindi su un divanetto a circa tre metri di distanza da Erdogan e da Michel, e di fronte al ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Astrazeneca, Reuters: “L’Unione europea ha bloccato 3,1 milioni di dosi destinate all’Australia”. Bruxelles smentisce

next
Articolo Successivo

Il ‘sofa-gate’ con Michel e von der Leyen ha vanificato il tentativo di tenere testa a Erdogan

next