Tramite un comunicato stampa, il produttore XPG ha presentato Xenia Xe, ultrabook certificato Intel Evo dal design elegante e moderno, grazie al suo chassis in alluminio anodizzato di alta qualità dallo spessore di soli 14,9mm e peso di 1,65Kg. Xenia Xe è animato da un processore Intel Core i5-1135G7 o i7-1165G7 di undicesima generazione, grafica integrata Intel Iris Xe ed è dotato di un display IPS touch da 15,6 pollici a risoluzione Full HD, mentre per l’archiviazione dei dati vengono impiegati veloci SSD.

“Siamo molto entusiasti di presentare l’XPG Xenia Xe alla nostra community gaming, poiché manteniamo il nostro impegno nell’offrire prodotti premium e di alta qualità. L’XPG Xenia Xe è un esempio chiave da dare al pubblico così da dare l’accesso alla migliore tecnologia di Intel”, ha spiegato Alex Yin, Chief Gaming Officer e General Manager di XPG. “Questo sistema è progettato per gli utenti che cercano una soluzione a 360° per il loro stile di vita, con una struttura solida e robusta che può far girare la testa con il suo design elegante e semplice fornendo al contempo potenza sufficiente per tutti gli usi quotidiani, inclusi i giochi in movimento o la creazione di contenuti leggeri e molto altro ancora”.

XPG Xenia Xe è anche uno dei primi prodotti della sua categoria a utilizzare le memorie RAM LPDDR4x a 4266 MHz per garantire prestazioni ottimali in qualsiasi circostanza. Il dispositivo soddisfa appieno tutti i requisiti necessari ad ottenere una certificazione Intel Evo. Infatti, la batteria può durare fino a 16 ore e supporta la ricarica rapida, il notebook è in grado di riattivarsi rapidamente e sono presenti le tecnologie Thunderbolt 4 ultraveloce e Intel Wi-Fi 6, oltre ad un display touch da 15,6 pollici, altoparlanti di qualità, microfoni compatibili con Far-Field e una webcam IR per migliorare l’esperienza di interazione e conferenza. La disponibilità di XPG Xenia Xe può variare in base alla regione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Android raccoglie troppi dati dai nostri smartphone? Ecco i dati di uno studio, contestati da Google

next
Articolo Successivo

Google Maps, a due anni dalla rimozione torna la funzione bussola

next