“Io sono contento del cambiamento di Lega adesso e M5s prima che ora sostengono il governo Draghi, governo tra i più europeisti che può arrivare a risultati importanti. Non apro polemiche, non mi metto a sindacare sul cambiamento della Lega, avvenuto in modo così repentino, mi prendo il lato positivo. Se Matteo Salvini e la Lega si avvicinassero al Ppe io sarei molto contento. Non entro nel merito della conversione a U che questo rappresenta ma per l’Italia sarebbe una buona notizia”. Lo dice il segretario del Pd, Enrico Letta, intervenendo alla presentazione del Rapporto Annuale Ispi ‘Il mondo al tempo del Covid: l’ora dell’Europa?’, a cui era collegato anche Matteo Salvini. “Far parte di un governo così ampio ci costringe a sottolineare i punti di contatto, piuttosto che le cose che ci distinguono – ha replicato il leader della Lega – ma penso che nessuno sia legittimato a dare patenti di democrazia“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi alle Regioni: “Obiettivo dei 500mila vaccini al giorno non è lontano. Riaperture? Programmarle per quando sarà possibile”

next
Articolo Successivo

Il Pd si rinnova ma comandano ancora le correnti. E il M5s rischia di fare la stessa fine

next