In Italia sono 12.916 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime 24 ore, frutto di 156.692 tamponi molecolari e antigenici processati, secondo i dati del ministero della Salute. Numeri in calo rispetto al giorno precedente, come succede ogni lunedì, con il tasso di positività che invece risale all’8,2% (domenica era al 7,2%) anche per via dell’esiguo numero di test effettuati. Sono invece 417 i morti in un giorno. Così come aumentano ancora i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid: sono 3.721, 42 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 192 (ieri erano stati 217). Nei reparti ordinari sono ricoverate 29.163 persone, anche in questo caso in aumento di 462 unità rispetto a domenica.

Il confronto con lunedì scorso rende l’idea del trend in corso: oggi sono stati registrati 950 contagi in meno rispetto a sette giorni fa. Anche l’incidenza lunedì scorso era leggermente più alta (8,5%). Era da lunedì 22 febbraio che i contagi non erano così bassi. Il rallentamento dei nuovi casi quindi è confermato, anche se il miglioramento nell’andamento della pandemia prosegue a un ritmo lento. Anche per questo, i dati sulle ospedalizzazioni raccontano di una pressione ancora in atto, seppure lunedì scorso il trend fosse peggiore, con 565 ricoverati in più (28.049 in totale) e 227 nuovi ingressi in terapia intensiva. Tra rianimazione e reparti ordinari, però, ad oggi ci sono 32.884 pazienti Covid negli ospedali italiani. A livello nazionale la soglia di occupazione dei posti letto resta sopra la quota critica. Infine, come era prevedibile, il numero dei decessi continua a non migliorare: oggi 417, sette giorni fa furono 386.

I casi di coronavirus accertati in Italia da febbraio 2020 salgono a 3.544.957 in totale. Dall’inizio della pandemia sono invece 108.350 i morti. Ad oggi, nel nostro Paese ci sono 565.993 attualmente positivi al coronavirus, 7.242 in meno rispetto a ieri. In totale sono 2.870.614 i guariti e i dimessi, con un incremento nelle ultime 24 ore di 19.725 unità.

La Regione che registra più contagi oggi è l’Emilia-Romagna, unica a restare sopra quota 2mila (2.011). Viene seguita dalla Lombardia con 1.793 nuovi casi. Sopra i mille casi ci sono anche Piemonte (1.504 nelle ultime 24 ore), Lazio (1.403 casi), Campania (1.169) e Toscana (1.021). In Sicilia sono stati accertati 799 positivi oggi, in Puglia 786 e in Veneto 728. Guardando alla situazione degli ospedali, in particolare dei reparti di rianimazione, la Puglia registra 27 nuovi ingressi in terapia intensiva solo oggi, più di ogni altra Regione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brindisi, aperto procedimento disciplinare per 4 infermieri “no vax”. La Asl mette nel mirino altri 131 operatori sanitari non vaccinati

next
Articolo Successivo

Caserta, minore legato con il guinzaglio al cofano dell’automobile e picchiato: figlio denuncia e fa arrestare il padre violento

next