Sono stati arrestati due uomini accusati di aver aggredito e rapinato una donna, lo scorso 26 ottobre, derubandola dell’incasso di giornata dal valore di 30mila euro. Come riportato dall’Eco di Bergamo, la vittima è una dipendente del mercato ortofrutticolo che a fine giornata mentre raggiungeva la banca per depositare l’incasso è stata fermata da due uomini armati di spray urticante al peperoncino. I due malviventi che viaggiavano a bordo di un motorino sono stati identificati e, grazie alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica e condotte dai militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Bergamo, un 54enne residente a Stezzano e un 69enne residente a Scanzorosciate, entrambi già con precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati in queste ore.

I rapinatori avevano provato a occultare le tracce, dando fuoco al mezzo con cui avevano effettuato il furto che è risultato poi essere stato rubato un paio di settimane prima dei fatti. Denunciato anche un terzo soggetto, ritenuto vicino ai due aggressori: l’uomo, un 70enne di Gorle, è accusato di ricettazione e possesso di oggetti atti a offendere trovati all’interno della sua auto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’appello di Papa Francesco: “Trasparenza nelle attività del Vaticano, soprattutto in campo economico e finanziario”

next
Articolo Successivo

Vaccino covid, generale Figliuolo in Sicilia: “Nuovi hub per raddoppiare le dosi. Nei prossimi giorni ne arriveranno quasi 3 milioni”

next