“Lo stralcio delle cartelle? In effetti è un condono ma è un condono che riguarda multe di 10 anni fa”. Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. “Questo azzeramento permette all’amministrazione di perseguire la lotta all’evasione molto più efficientemente, ma è chiaro che lo Stato non ha funzionato”, prosegue Draghi, sottolineando che “bisogna cambiare qualcosa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decreto Sostegni, Draghi: “Non è il momento di guardare al debito. Questo è un anno in cui non si chiedono soldi, si danno” – Video

next