La polizia di Londra è intervenuta durante la veglia per Sarah Everard, la giovane donna rapita e uccisa mentre tornava a casa, per disperdere le centinaia di persone che affollavano il parco di Clapham Common. L’iniziativa era stata vietata a causa delle norme anti-Covid, ma un corteo di donne ha voluto comunque rendere omaggio alla giovane ragazza. Durante la manifestazione ci sono stati anche attimi di tensione tra i cittadini e la polizia. Secondo i media locali diverse persone sono state arrestate. Il 48enne Wayne Couzens, agente di Scotland Yard, è stato arrestato con l’accusa di aver rapito e ucciso la giovane Sarah Everard. Il ministro degli Interni britannico Priti Patel, l’indomani, ha chiesto alla polizia di Londra “un’indagine approfondita” su ciò che è successo ieri. Patel ha definito “scioccanti” le immagini diffuse sui social media che mostrano la polizia agire con violenza verso i manifestanti, tra i quali molte donne.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Come sarà l’estate del 2021? Solo i ricchi potranno permettersi di viaggiare

next
Articolo Successivo

Londra, scontri con la polizia alla veglia per la morte di Sarah Everard. Ministro Interno: “Immagini scioccanti, serve indagine”

next