“Abbiamo commesso quattro errori in due partite: è normale uscire in una competizione come la Champions League. Col presidente Agnelli ho parlato a fine partita di futuro, di quello che dobbiamo continuare a fare, della partita”. Così Andrea Pirlo, allenatore della Juventus dopo l’eliminazione dalla Champions League. “Il mio futuro? Agnelli non mi ha rassicurato, ero già tranquillo. Mi ha detto che il progetto è appena iniziato, da qui si va avanti. I giocatori nuovi hanno la personalità da Juventus e da qui si riparte”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Champions League, Juventus eliminata: Chiesa illude i bianconeri, il Porto vola ai quarti

next