Sul palco della manifestazione indetta dai gestori di palestre a piazza del Popolo, a Roma, è intervenuto anche il senatore leghista William De Vecchis:. Ma durante il suo discorso i partecipanti hanno contestato il parlamentare con fischi e urla. De Vecchis, lasciando la piazza, ha commentato con i cronisti: “Non è una contestazione alla Lega o al nuovo governo, ma a quello che è avvenuto nei mesi precedenti. La Lega ci mette la faccia. Faccio mia la loro contestazione. Ci dobbiamo sbrigare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Camera, nasce componente ecologista ‘Facciamo eco’: “Transizione non sia slogan, temiamo che il centrodestra la blocchi al ‘900”

next