Shahrok Samiee, 67 anni, medico di base di Ponte Caffaro, in provincia di Brescia, nella mattinata di martedì 2 marzo era impegnato in un giro di visite a domicilio prima di fare rientro nel suo ambulatorio. Era a bordo del suo Suv, quando un guasto meccanico lo ha costretto ad accostare. Una volta sceso dall’auto e aperto il cofano, l’uomo è stato travolto dalla sua vettura ed è stato trascinato per diversi metri. I residenti della zona, allarmati dalle urla, lo hanno subito soccorso, in attesa dell’arrivo del 118 e dei Vigili del fuoco. Le condizioni del medico sono apparse subito gravissime ed è stato richiesto l’intervento dell’eliambulanza. Il dottore è però morto poco dopo essere arrivato in ospedale. Sull’episodio sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine, che vogliono capire se l’incidente sia stato causato da un malfunzionamento del cambio automatico dell’auto del medico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, dieci studenti universitari organizzano festa privata: quattromila euro di multa e due denunce

next
Articolo Successivo

Coronavirus, 20.884 nuovi casi con 358.884 tamponi. Nuovo aumento dei ricoverati, oltre 220 ingressi in terapia intensiva. Morti in 347

next