“Ci chiedono strumentalmente perché non chiediamo più il Mes. Non lo facciamo perché il nostro Mes è lei, presidente Draghi, e questo governo”. Lo ha detto il capogruppo di Iv al Senato, Davide Faraone, intervenendo nella discussione generale sulla fiducia al governo. Durante la crisi di governo, prima dell’incarico a Draghi, Italia Viva e il suo segretario Matteo Renzi erano tra i più convinti sostenitori del Mes e non passava giorno senza che ribadissero la necessità di ricorrere al fondo salva stati, considerato “indispensabile” soprattutto per la sanità.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Erasmo Palazzotto lascia Sinistra italiana: “Non è una scelta facile, ma è un errore politico non votare la fiducia a Draghi”

next
Articolo Successivo

Governo, Draghi in Senato: “Rischio infiltrazioni mafiose in vista della stagione di ricostruzione. C’è un monitoraggio costante”

next