“L’Italia presenta oggi uno dei peggiori gap salariali tra generi in Europa, oltre una cronica scarsità di donne in posizioni manageriali di rilievo. Una vera parità di genere non significa un farisaico rispetto di quote rosa richieste dalla legge: richiede che siano garantite parità di condizioni competitive tra generi. Intendiamo lavorare in questo senso, puntando a un riequilibrio del gap salariale e un sistema di welfare che permetta alle donne di dedicare alla loro carriera le stesse energie dei loro colleghi uomini, superando la scelta tra famiglia o lavoro”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, al Senato. Un applauso un p0′ più fragoroso è venuto dalle senatrici del Pd.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Recovery Plan, Draghi: “Il precedente governo ha svolto grande mole di lavoro. Le missioni del programma resteranno le stesse”

next
Articolo Successivo

Draghi mette in relazione ambiente e pandemia: “Spazio tolto alla natura una delle cause della trasmissione del virus”. E cita papa Francesco

next