Manifestazione di protesta questa mattina organizzata dai navigator sotto la Prefettura di Milano. Assunti nel 2019 per aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare un lavoro, ora si trovano senza prospettive per il loro futuro dal momento che il 30 aprile scadrà il contratto con Anpal (Agenzia nazionale politiche attive per il lavoro). Le sigle Nidil Cgil, Felsa Cisl, Uiltemp chiedono la proroga dei contratti, una riforma complessiva degli ammortizzatori sociali, la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari di Anpal e nuove assunzioni nei centri per l’impiego.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lavoro povero, come uscirne? La strada del salario minimo in base a contratti nazionali firmati dai sindacati più rappresentativi

next
Articolo Successivo

Terni, i lavoratori della Treofan occupano la fabbrica: da giovedì a casa 142 dipendenti

next