Gli episodi al vaglio degli investigatori erano diventati talmente preoccupanti che i carabinieri sono dovuti intervenire d’urgenza all’interno della scuola di Bologna, martedì pomeriggio, per bloccare la maestra intenta a schiaffeggiare un bambino. E così un’insegnante di una scuola dell’infanzia è stata arrestata dai militari dell’Arma per maltrattamenti su minori in flagranza. Sulla donna – cittadina italiana incensurata e dipendente pubblica – era stata avviata un’indagine dopo le segnalazioni dei genitori che avevano esplicitato sospetti sui metodi educativi della donna.

Gli investigatori hanno effettuato intercettazioni ambientali coordinandosi con la Procura della Repubblica di Bologna. La donna è stata arrestata, ma nonostante la convalida dell’arresto eseguita dal gip è stata rimessa in libertà, senza l’adozione di misure cautelari personali che erano state richieste dalla Procura della Repubblica di Bologna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino anti Covid, Fidia Farmaceutici: “Noi disponibili alla produzione per conto di Pfizer”. Ma le aziende non si parlano

next
Articolo Successivo

Cuneo, effettua 62 mini-pagamenti bancomat dal benzinaio per ottenere il super Cashback. I carabinieri: “Non infrange alcuna regola”

next