Jack Ma è riapparso per la prima volta dopo oltre due mesi di assenza da eventi pubblici, dal giro di vite delle autorità cinesi su Ant Group e Alibaba: il tycoon è intervenuto in una conferenza online con un centinaio di insegnanti nelle aree rurali, nell’ambito delle sue attività filantropiche per riconoscere gli sforzi degli educatori nelle aree più remote del Paese. La sua apparizione, riportata in un blog locale, è stata rilanciata dai media cinesi. Il riemergere di Ma potrebbe ridimensionare le voci sulla sua sorte, mentre Pechino prosegue le indagini sul riassetto di Ant Group e su Alibaba, nel mirino dell’antitrust. Alibaba vola alla Borsa di Hong Kong dove chiude gli scambi guadagnando l’8,5%, a 265 dollari di Hk: il rally sui titoli del colosso dell’e-commerce è stato innescato dalla riapparizione in pubblico del fondatore Jack Ma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili